Il giardino zen contaminato da Nendo

Una residenza “flessibile” al cambiamento